Sicurezza idraulica: dalla Regione incarichi al CB4 per oltre 500mila euro. Serviranno per due importanti interventi nelle province di Pistoia e Pisa

Pisa, 21 gennaio 2021 – Un investimento di 530mila euro finanzia due importanti interventi per rendere il territorio del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno migliore dal punto di vista della sicurezza idraulica. Le opere, che coinvolgono le province di Pistoia e Pisa, saranno possibili grazie all’approvazione da parte della Regione Toscana dello stralcio del Documento Operativo per la Difesa del Suolo (Dods) 2021 e dei Piani delle Attività di Bonifica 2021, che affidano in totale ai Consorzi di Bonifica regionali, 3 milioni e 165 mila euro.

Con il Dods 2021 la Regione ha stanziato su tutto il territorio regionale 1 milione e 515 mila euro. Di questi, 180mila euro sono destinati al Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno per procedere alla manutenzione straordinaria del fiume Pescia di Pescia in località Pesciamorta (PT).

Al Consorzio 4 Basso Valdarno vanno inoltre 350mila euro per realizzare l’impianto di sgrigliatura e altre opere elettriche sull’impianto idrovoro di Agnano (PI). Questi ulteriori importi fanno parte dello stanziamento regionale di 1 milione e 650mila euro per i Piani delle Attività di Bonifica 2021.

«Grazie alla celerità con cui è stato delineato il piano per il 2021, potremo contare su un finanziamento importante che ci consentirà di procedere velocemente alla realizzazione di due opere fondamentali per la sicurezza idraulica del nostro territorio – commenta il presidente del Consorzio di Bonifica 4 basso Valdarno, Maurizio Ventavoli -. L’impegno del Consorzio procede, nonostante la criticità del momento, anche in tema di manutenzione ordinaria con l’obbiettivo di dare ai cittadini un territorio più sicuro».

Impianto AgnanoPescia di Pescia a Pesciamorta Pescia di Pescia a Pesciamorta1

Maltempo: gli interventi del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno

Maltempo: gli interventi del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno

Dalla fine dell’anno a oggi molti i lavori di manutenzione a garanzia del corretto funzionamento degli impianti

Firenze, 6 gennaio 2020 – Giorni d’intenso lavoro per il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno. Molti sono stati gli interventi di manutenzione dal primo gennaio a oggi effettuati a garanzia del corretto funzionamento degli impianti e per mantenere in sicurezza il territorio durante l’ondata di maltempo.

Tutti gli impianti hanno funzionato continuativamente dal primo giorno del 2021, fatta eccezione e per quello di Arenaccio (La Palazzina – San Rossore) il cui funzionamento a tratti è stato interrotto per mancanza di capacità ricettiva a valle. All’impiantino di Cisanello (Pisa) inoltre il collettore ha continuato a scolare naturalmente per tutto il periodo, senza bisogno di aiuti meccanici. In tutti i casi, il Consorzio ha effettuato anche interventi d’ispezione e rimozione del materiale grazie a personale interno e a imprese esterne, nell’ambito dell’accordo quadro.

Maltempo: gli interventi del Consorzio 4 Basso Valdarno a Collesalvetti (Livorno)

Maltempo in provincia di Livorno

L’intervento del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno a Collesalvetti

Oggi ripristinato il guado per rendere di nuovo raggiungibili le abitazioni in località Crocino

Livorno, 3 gennaio 2021 – Un week-end d’intenso lavoro per i tecnici del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno che sono impegnati a gestire l’ondata di maltempo. Una situazione delicata si è verificata sul guado del Rio Morra in località Crocino, nel Comune di Collesalvetti (Livorno). A seguito delle elevate precipitazioni del 2 gennaio si sono infatti verificati alcuni “sormonti” e alcune tracimazioni di acqua sulla strada (nel punto in cui questa si trasforma in un guado), anche a causa della presenza di vegetazione e detriti portati dalla corrente. Per questo motivo, le abitazioni collocate oltre il guado erano rimaste isolate. L’intervento del Consorzio di Bonifica ha permesso di ripristinare il regolare deflusso delle acque e la viabilità in sicurezza.

Anafi 1.7.6 Anafi 1.7.6 Anafi 1.7.6

Avvisi 2020, il CB4 accoglie le richieste di cittadini e associazioni prorogando di un mese la scadenza: «Cerchiamo di venire incontro alle esigenze delle famiglie»

Pisa, 12 novembre 2020 – Dopo le tante richieste e sollecitazioni di questi giorni, il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno ha deciso di prorogare di un mese la scadenza del pagamento del tributo di bonifica per i territori di riferimento. «Condividiamo la lettura data da Federconsumatori del difficile contesto economico in cui si trovano migliaia di famiglie – spiegano dal Consorzio -. Per questo, nonostante le difficoltà tecniche che non rendono affatto facile questa operazione, abbiamo deciso di posticipare il termine di pagamento degli Avvisi bonari anno 2020. È uno sforzo importante, perché il lavoro del Consorzio non si è mai interrotto e le spese sono molte».

I pagamenti, in scadenza il prossimo 14 novembre, potranno dunque essere effettuati, senza ulteriore aggravio, entro il 14 dicembre.

È importante tenere presente che le attività di manutenzione dei corsi d’acqua sono tutte finanziate con le risorse derivanti dall’emissione dei ruoli di contribuenza, unica fonte di finanziamento dell’Ente. «In questo scenario – proseguono dall’ente – che peserà sempre più se la situazione continuerà ad aggravarsi richiedendo ulteriori chiusure oltre a quelle già in atto, il Consorzio deve comunque assicurare la continuità delle proprie attività». Attività che non possono essere sospese o rinviate essendo legate alla sicurezza idrogeologica del territorio nel quale il CB4 opera.

«Ci preme inoltre evidenziare ancora una volta che il pagamento del Tributo richiesto è importante in primo luogo perché riferito alla copertura di somme già iscritte a bilancio – aggiungono dal CB4. Ma anche per procedere al pagamento di tutti i lavori, servizi e forniture che il Consorzio ha appaltato nel corso del 2020, retribuendo tutti quegli operatori economici che nonostante la situazione contingente, si sono comunque adoperati per adempiere agli impegni presi».

È importante sapere che le somme versate sono deducibili in sede di dichiarazione dei redditi.

Anafi 1.6.8

Il Consorzio ti richiama

IlConsorzioTiRichiama

Se vuoi prenotare un appuntamento telefonico per essere richiamato da un nostro operatore in merito a cartelle e avvisi di pagamento clicca qui

Basso Valdarno, uffici chiusi: al via il servizio “Il Consorzio ti richiama” La novità anticipa l’invio degli avvisi per il contributo di bonifica 2020

Pisa, 22 ottobre 2020 – Il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno rafforza la comunicazione per dare ai cittadini la possibilità di mettersi in contatto con l’ente con più facilità, in particolare nei prossimi giorni.

Sono infatti in consegna i quasi 250mila Avvisi di pagamento del ruolo consortile per l’anno 2020, emessi dal Consorzio per procedere alla riscossione del tributo a copertura delle spese di bilancio approvate dall’Assemblea consortile. Li riceve ogni consorziato proprietario di immobili nel territorio del Basso Valdarno e l’importo è commisurato al “beneficio” che l’immobile riceve dall’attività del Consorzio. Con il pagamento si contribuisce alle spese sostenute dal Consorzio per la manutenzione delle opere idrauliche e dei corsi d’acqua nel 2020. Contestualmente per i soli casi in cui è stato riscontrato il mancato pagamento arriveranno anche i solleciti per il pagamento del tributo per l’anno 2019.

Avvisi di pagamento del ruolo consortile anno 2020


Gentile contribuente

In questi giorni sono in consegna gli Avvisi di pagamento del ruolo consortile anno 2020 e, per i soli casi in cui è stato riscontrato il mancato pagamento dell’Avviso anno 2019, anche il medesimo.


SCADENZA PAGAMENTI

Per gli Avvisi bonari anno 2020, a seconda degli importi di ruolo, il pagamento del tributo è previsto in una unica rata (fino ad € 30,00), oppure in due rate (oltre € 30,00) con le seguenti scadenze:

  • entro il 14 novembre 2020 per rata unica o prima rata
  • entro il 14 dicembre 2020 per la seconda rata

Per il sollecito di pagamento degli Avvisi bonari anno 2019, il pagamento del tributo è previsto in una unica rata con scadenza 14 novembre 2020.

AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI, IMPRENDITORI AGRICOLI SINGOLI E SOCIETÀ COOPERATIVE E LORO CONSORZI AGRICOLO-FORESTALI PER AFFIDAMENTI DI LAVORI AI SENSI DELL’ART. 36 D.Lgs. 50/2016, del D.Lgs. 228/2001 e del D.Lgs. 227/2001

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L’AFFIDAMENTO DI “ACCORDO QUADRO PER L’ESECUZIONE DI UNA CAMPAGNA D’INDAGINI AMBIENTALI DI NATURA FORESTALE ED ECOLOGICA SUI CORSI D’ACQUA. N.4 LOTTI”

Volterra, rilievi da drone per la sicurezza idraulica dell’anfiteatro romano

L’intervento di Consorzio Basso Valdarno, Fly&Sense dell’Area della Ricerca del CNR di Pisa e l’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR di Firenze

per la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Pisa e Livorno

 

Pisa, 30 ottobre 2020 – Il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno supporta la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, nella progettazione di interventi necessari a garantire la sicurezza idraulica e di versante dell’area di scavo dell’anfiteatro romano a Volterra (PI).

A tale proposito, lo scorso 21 ottobre sono stati eseguiti una serie di rilievi topografici da drone. L’obiettivo è quello di ricostruire la morfologia dell’area di scavo e delle porzioni limitrofe di versante che consente di contestualizzare il monumento nel tessuto della Volterra attuale. I voli eseguiti a bassa quota (15-20 metri) hanno permesso di ricostruire modelli digitali georeferenziati del monumento ad altissima risoluzione.

Il rilievo fotogrammetrico del monumento per conto della SABAP PI-LI, coordinato scientificamente dall’ Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale del CNR di Firenze, è stato eseguito grazie alla collaborazione fra Consorzio 4 Basso Valdarno e il servizio Servizio Fly&Sense dell’Area della Ricerca del CNR di Pisa, dedicato allo sviluppo di sistemi e procedure che utilizzano piattaforme SAPR con il quale il CB4 ha una convenzione in essere.

DCIM101MEDIADJI_0273.JPG