Informazioni utili per le istanze di parte

Informazioni utili per le istanze di parte

Variazioni ed aggiornamenti posizioni contributive

Per aggiornare le posizioni contributive ogni variazione di intestazione o consistenza deve essere comunicata al Consorzio, dal soggetto interessato entro e non oltre il 30 giugno, a valere per i ruoli dell’anno successivo. Si ricorda che il Consorzio è tenuto (ai sensi dell’art. 9 della L.R. 79/2012 e del regolamento 368/1904 – art. 109) ad attenersi alle risultanze del catasto pubblico.

È possibile comunicare al Consorzio le variazioni utilizzando le seguenti modalità:

  • recandosi presso la Sede Legale di Pisa, Via San Martino 60, dal Lunedì al Venerdì durante gli orari di apertura al pubblico;
  • recandosi presso l’Ufficio della sede di Ponte Buggianese, Via della Libertà 28, dal Lunedì al Venerdì durante gli orari di apertura al pubblico;
  • recandosi presso l’Ufficio della sede di Ponte a Egola – San Miniato, Via Curtatone e Montanara 49 C, dal Lunedì al Venerdì durante gli orari di apertura al pubblico;
  • inviando i documenti all’indirizzo di posta elettronica certificata:

segreteria@pec.c4bassovaldarno.it

  • inviando i documenti all’indirizzo di posta elettronica:

segreteria@c4bassovaldarno.it

  • inviando i documenti tramite posta presso la Sede Legale di Pisa, Via San Martino 60, cap 56125.

Tutta la modulistica da utilizzare per le variazioni è reperibile nell’apposita sezione al seguente link: MODULISTICA

Modalità di pagamento dei contributi di bonifica riscossi a mezzo avviso bonario

Il contribuente può pagare l’avviso di pagamento bonario del tributo di bonifica secondo una delle modalità di seguito indicate:

  • POSTE ITALIANE

presso tutti gli uffici postali utilizzando il bollettino TD 123 intestandolo al CONSORZIO 4 BASSO VALDARNO conto corrente n. 1025416064 e riportando nella causale “il numero dell’Avviso di Pagamento ed il Codice Fiscale dell’intestatario dell’Avviso”;

  • ON-LINE

servizio “Paga Bollettino” – Bollettino Premarcato “896” per i correntisti postali tramite Banco PostaOnLine. Per i non correntisti registrandosi sul sito www.poste.it.

  • POS

presso le nostre sedi, durante gli orari di apertura al pubblico pagando con carta Bancomat o carta bancoposta.

  • BONIFICO BANCARIO:

riportando con precisione i seguenti dati:

– INTESTAZIONE: CONSORZIO DI BONIFICA 4 BASSO VALDARNO

– IBAN: IT-74-L-07601-14000-001025416064

– CAUSALE: Numero avviso 41900000000000.

Deducibilità dei contributi di bonifica

L’articolo 10, comma 1, lettera a), del Testo unico delle imposte sui redditi (DPR 917/1986) prevede che siano dedotti dal reddito complessivo, se non sono deducibili nella determinazione dei singoli redditi che concorrono a formarlo, “i canoni, livelli, censi ed altri oneri gravanti sui redditi degli immobili che concorrono a formare il reddito complessivo, compresi i contributi ai consorzi obbligatori per legge o in dipendenza di provvedimenti della pubblica amministrazione“.

Dalla norma si evince che per i terreni occorre verificare che il tributo consortile non sia già stato considerato in deduzione nel calcolo del reddito dominicale (informazione riscontrabile in visura catastale verificando se nella colonna “Deduz.” compaiono i codici di deduzione, ad es. BUA, IUA ecc.) mentre per i fabbricati è totalmente deducibile.

La deducibilità nella dichiarazione dei redditi dei contributi di bonifica è stata confermata dalla sezione tributaria della Cassazione con la sentenza n. 18000/2012 la quale ha confermato che sono deducibili, dal reddito imponibile complessivo ai fini IRPEF, i contributi versati ai Consorzi di Bonifica.

Per i rapporti tra IMU e imposta sui redditi vedasi Risoluzione Agenzia delle Entrate 44/E del 4 luglio 2013.

Informazioni utili per istanze di parte

Per informazioni è possibile rivolgersi agli addetti del Settore Catasto negli orari di apertura al pubblico presentandosi presso una delle sedi consortili, dal Lunedì al Venerdì durante gli orari di ricevimento al pubblico:

– lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00

– martedì e giovedì dalle ore 14.30 alle ore 17.00

E’ possibile contattare gli addetti anche telefonicamente:

numeri verdi gratuiti: 800 391 760800 308 229800 645 303

centralino: 050.505411 (Pisa) – 0572.93221 (Ponte Buggianese) – 0571.43448 (Ponte a Egola)

Le persone di riferimento sono:

Il Capo Sezione Catasto area ovest: Monica Paoletti

Il Capo Sezione Catasto area est: Virginia Mancini

Il Quadro Amministrativo Catasto: Cristina Bartolini

Il Dirigente Area Catasto e Servizi Tecnici: Gianluca Soro

La modulistica da impiegare per le richieste relative ai contributi consortili è reperibile nella sezione MODULISTICA.

Strumenti di tutela giurisdizionale

Il Consorzio di bonifica adotta le iniziative necessarie ad assicurare il migliore aggiornamento dei propri archivi. Gli atti di riscossione inviati ai consorziati riportano i parametri utilizzati per la determinazione del contributo ed i dati degli immobili a cui lo stesso è riferito. E’ consigliabile utilizzare tali dati per verificare preventivamente la congruenza della propria posizione contributiva.

Per la rettifica di errori riguardanti l’intestazione dei contributi richiesti o l’entità degli immobili su cui gli stessi sono calcolati, il Consorzio si attiva, emettendo d’ufficio gli eventuali provvedimenti di sgravio, a seguito di semplice richiesta dell’interessato, senza la necessità di un ricorso formale.

Per ottenere la risposta al proprio problema è pertanto sufficiente che l’interessato si rivolga al Consorzio mediante uno qualsiasi dei servizi di informazione e assistenza ai contribuenti indicati sugli atti di riscossione e sulle pagine di questo sito.

Gli operatori hanno il compito di informare ed assistere i consorziati nei loro rapporti con il consorzio. Eventuale documentazione a supporto della pratica sarà richiesta solo se strettamente necessaria.

Nel caso dovesse insorgere un contenzioso, o che comunque il consorziato ritenga utile presentare una istanza formale, si indicano di seguito termini e modalità di impugnativa degli atti per la riscossione dei contributi imposti dal Consorzio:

RICORSI CONCERNENTI L’ISCRIZIONE A RUOLO

NORMATIVA: Art. 112 del R.D. n. 368 del 08.05.1904 – DPR n. 1199 del 24.11.1971;

ORGANO cui proporre ricorso: Presidente del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno;

TERMINE: entro 30 giorni dalla data della notificazione o della comunicazione in via amministrativa dell’atto impugnato e da quando l’interessato ne abbia avuto piena conoscenza.

Il ricorso non sospende né l’esecutività del ruolo né il termine per proporre ricorso in via giudiziaria.

RICORSI CONCERNENTI LA LEGITTIMITÀ E LA FONDATEZZA DELLA PRETESA CONTRIBUTIVA

NORMATIVA: D. Lgs. n. 546 del 31.12.1992;

ORGANO cui proporre ricorso: Commissione Tributaria Provinciale;

TERMINE: entro 60 giorni dalla notifica dell’atto impugnato.

Per le controversie di valore fino a 50.000,00 Euro trova applicazione l’istituto del “Reclamo/Mediazione” di cui all’art.17 bis, D.lgs n.546/1992, testo vigente.

Può essere richiesta la sospensione dell’esecutività del ruolo.

RICORSI AVVERSO GLI ATTI AMMINISTRATIVI IN APPLICAZIONE DEI QUALI È DETERMINATO IL CONTRIBUTO

NORMATIVA: D. Lgs. n. 104 del 02.07.2010;

ORGANO cui proporre ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale;

TERMINE: entro 60 giorni dalla pubblicazione dell’atto impugnato.

N.B. Può essere richiesta la sospensione dell’esecutività del ruolo.

Per la correzione di errori materiali occorsi nell’identificazione del contribuente, nell’individuazione del relativo patrimonio immobiliare o nel calcolo del contributo, il consorziato può inoltrare al Consorzio una semplice richiesta, adeguatamente motivata.

E’ indispensabile che la richiesta contenga i dati identificativi del contribuente e il numero dell’avviso di riferimento, oltre ad un recapito del mittente.

Il Consorzio procederà all’annullamento d’ufficio ai sensi dell’art. 21 nonies della L. 241/1990.

La richiesta non sospende né l’esecutività del ruolo né i termini per proporre ricorso in via giudiziaria.

Servizi on-line

Per la consultazione della propria situazione è possibile accedere alla banca dati catastale del Consorzio attraverso il “portale del contribuente” raggiungibile al seguente indirizzo internet:

https://www.portaleconsorziato.org/